pixel

Gli attacchi di fame nervosa ti impediscono di perdere peso con una dieta?

Il problema non è cosa mangiare

Neurobiologo Nutrizionista Roma - Ti aiuto a trovare la motivazione per rispettare la tua nuova dieta personalizzata - Dr. Giorgio Cuzzola

Quante volte hai già deciso di raggiungere il tuo peso ideale nonostante le abbuffate?
Magari ti è già capitato di:

  • Cercare più volte di raggiungere il tuo peso forma grazie a una triste dieta, povera di carboidrati o basata sul digiuno dopo il consiglio di un conoscente
  • Affrontare l’ennesimo ciclo di pillole, bibitoni o pasti sostitutivi suggeriti dal guru nutrizionale di turno che ha deluso le tue aspettative
  • Contattare un nutrizionista/dietista /dietologo per aiutarti a perdere qualche kg di troppo con un piano alimentare ben studiato
  • Visitare svariati altri siti in cerca della soluzione perfetta per perdere peso

Eppure, se stai leggendo queste parole, tutto quello che hai provato finora non ha funzionato. Questo perché gli attacchi di fame nervosa sono imprevedibili e irrazionali!

In passato ti sarà capitato di svegliarti e pensare “basta, da oggi inizio una dieta, non c’è scusa che tenga”.

Di sicuro in quel momento ti sentivi estremamente energico e determinato: era la tua parte razionale a guidarti e desideravi davvero perdere peso. Magari i primi giorni seguivi facilmente la dieta grazie alla motivazione iniziale: la prima settimana avrai rispettato il piano alla lettera mangiando più verdure ed evitando i dolci. Scacciando qualche tentazione dalla testa avrai portato avanti anche la seconda settimana. 

Ma la motivazione dei primi giorni non può bastare a condurti fino al risultato, quella forma fisica che tanto vorresti e che desideri. Se continui ad avere dei momenti di debolezza in cui, nonostante un piano alimentare ben preciso, la tua volontà cede, ogni dieta purtroppo è destinata a fallire. Probabilmente lo hai già sperimentato sulla tua pelle e sai di cosa sto parlando

In questa intervista sulla fame nervosa spiego brevemente come funziona:

So che hai presente i momenti che hanno sempre fatto fallire ogni tuo tentativo precedente di perdere peso: quelli in cui la determinazione che ti guidava all’inizio è stata smontata da impulsi irrazionali impossibili da controllare.

La mente ha un lato razionale (che usi quando prendi volontariamente una scelta) e uno irrazionale sul quale non hai il controllo (che ti porta a desiderare fortemente quel cioccolatino o a cedere all’ennesimo aperitivo).

mindful eating; nutrizione consapevole; Neurobiologo nutrizionista; nutrizione consapevole; dieta; miglior nutrizionista

È per questo che subisci quegli impulsi irrazionali che ti hanno forzato a mangiare hamburger e dolciumi nonostante il piano alimentare perfetto che un professionista della nutrizione aveva elaborato per te. Così dopo 10-15 giorni di dieta inizi a perdere quella motivazione e quella capacità di autocontrollo che ti aveva guidato nei primi giorni

Se all’inizio della dieta eri riuscito a rinunciare facilmente alla tentazione di un cioccolatino, ad un certo punto hai iniziato a sentire un’irrefrenabile attrazione che ti ha portato a desiderare gli alimenti che consideri più gustosi: una fetta di pizza o una merendina

E non solo: ogni scusa era buona per giustificare un aperitivo con gli amici o la cena fuori per un’occasione speciale, perché “una volta tanto che sarà mai?
Sai bene che ci sono molti nutrizionisti, dietologi e dietisti (o peggio ancora i guru della nutrizione sui social) che propongono diete che ti portano a un risultato se seguite alla lettera.

Il problema è che nessuno di loro ti spiega come trovare la forza di rispettare un percorso nutrizionale senza sentire un senso di privazione continua o cedere ad ogni tentazione. Perché per gli altri se soffri di fame nervosa “è solo colpa tua”

I professionisti a cui ti sei affidato finora ti hanno detto solo COSA dovresti fare per perdere peso, ma nessuno è stato in grado di spiegarti COME riuscire a rispettare le indicazioni che ti avevano dato.
Sono sicuro che sai già benissimo che per perdere peso serve mangiare più verdure e carne magra, ridurre hamburger, cioccolata e merendine, ecc.

Ma se lo sai così bene, perché non sei riuscito a perdere peso come volevi?

La risposta è che ogni buona dieta produrrebbe comunque dei risultati positivi… se fossi una macchina razionale in grado di rispettarla alla lettera.                            Il punto è che quando mangi, hai delle forti reazioni emotive inconsapevoli nei confronti del cibo. 

Molto raramente agisci in modo razionale quando mangi. Non è colpa tua se non riesci a seguire il piano alimentare che ti è stato assegnato. Questa è la causa principale del fallimento di ogni dieta.

Anche Melissa ci è passata. Ascolta la sua testimonianza: 

La tua ultima dieta non ha funzionato perché finora ti hanno spiegato solo cosa mangiare, ma senza prendere in considerazione i tuoi bisogni irrazionali: questa non può essere una soluzione nei confronti del cibo.

Se bastasse questo per riuscire a perdere peso, non ci sarebbero ostacoli tra il peso che hai adesso e quello che vorresti raggiungere.

Invece alla parte irrazionale della tua mente, quella che muore dalla voglia di godere di una bella fetta di torta o di pizza, non gliene importa niente della ricerca degli apporti calorici perfetti per farti seguire la dieta.

C’è la spinta a mangiare, il ricordo delle sensazioni, l’emozione legata a ciò che ci piace o che non ci piace, il senso di gratificazione: quando si tratta di cibo, differenti parti del cervello collaborano insieme per rilasciare endorfine, neurotrasmettitori legati al piacere.

Molti alimenti, soprattutto i meno sani per la tua forma fisica, sembrano cosi irresistibili proprio perché sono stati concepiti in laboratorio per risultare affascinanti ai tuoi sensi attraverso la combinazione di zuccheri, grassi e sale che, rilasciando endorfine nel cervello, migliorano per un istante l’animo e l’umore, lasciandoti però poi a fare i conti con i sensi di colpa. 

Inoltre, in questi cibi sono spesso presenti consistenze diverse o gusti opposti (croccante fuori e cremoso dentro, dolce e salato) perché la multisensorialità stimola l’appetito.
Ecco perché è così difficile resistere a quello che i nutrizionisti chiamano “cibo spazzatura” ma che è così dannatamente buono.

Purtroppo, la quasi totalità dei nutrizionisti, ignora completamente il potere attrattivo una bella pizza con il cornicione alto, una fetta di torta sette veli.

 

Ti dicono solo “non devi mangiare hamburger e patatine”

Eh, grazie…

Peccato che la tua mente irrazionale, il tuo istinto, le tue pulsioni ti dicano tutto il contrario. Si tratta di un processo che la tua mente mette in atto in modo irrazionale. Purtroppo ci sono momenti in cui, anche se vorresti perdere peso, non riesci proprio a frenare la tua attrazione nei confronti del cibo. Non è colpa tua. Come hai visto, molti cibi sono pensati a tavolino per essere irresistibili. 

Alcuni stimoli alimentari portano la parte irrazionale a prendere il sopravvento: può bastare un periodo stressante, l’odore di cornetto appena sfornato, il rumore di patatine masticate da un amico o tutti quegli alimenti al supermercato con confezioni che li rendono gustosi e accattivanti a sopprimere la tua parte razionale a favore di quella irrazionale. 

In quel momento ti arrendi ad un istinto irrazionale sul quale non hai controllo e finisci per cedere a quello sfizio che desideravi così tanto qualche istante prima. È esattamente questo il meccanismo che ti impedisce di rispettare la dieta. Anche Anna ci è passata tempo fa, leggi la sua testimonianza dopo il mio percorso:

Anna: “Sono passata in poco tempo dal fare 1-2 abbuffate al giorno a uno sgarro al mese (da adesso solo in modo consapevole), riuscendo a perdere i kg in eccesso”

 

Sono una fisioterapista di 42 anni, vivo a Roma. Durante la pandemia mi sono bloccata tra lavoro e casa riducendo i miei hobby. In quel periodo ho avuto difficoltà a gestire il mio stress e tutte le sue conseguenze: reflusso, aumento di peso e difficoltà a resistere a quel pasto di troppo. Negli ultimi 2 anni e mezzo mi ero lasciata molto andare, e il mio fisico ne ha risentito parecchio: ho abbandonato palestra, passeggiate, viaggi e yoga. Diciamo che il mio stile di vita non era esattamente perfetto, ma negli ultimi 2 anni e mezzo tutti gli errori alimentari che commettevo si sono accentuati tantissimo: sgarri, spizzicate ecc erano aumentati notevolmente. Volevo sia tornare a una vita più sana che placare questi attacchi di fame improvvisi che avevo durante la giornata, ormai sempre di più e sempre più compulsivi. Mi capitava sempre più spesso di fare pasti irregolari tra pranzo e cena, senza riuscire ad avere un controllo sulle mie azioni. Senza rendermene conto iniziavo a mangiare tutto ciò che riuscivo a trovare in casa in un modo irrazionale e totalmente dettato dall’istinto. Come se sentissi dentro me una voce che mi ordinava di mangiare, senza possibilità di contrastarla. Questo fenomeno era diventato così intenso da rendere impossibile risolvere la cosa da sola. Ci ho provato in tutti i modi tramite astinenze e privazioni: niente più cibo, digiuni e rinunce, che non facevano altro che aumentare i sensi di colpa nel momento in cui cedevo all’ennesimo sgarro. Col senno di poi mi sono resa conto che nei miei metodi fai-da-te per cercare di risolvere questo problema c’era sempre molto istinto ma pochissima razionalità, pensando solo “per dimagrire non devo mangiare”, ovviamente sbagliando e danneggiando me stessa. Ho scelto quindi di rivolgermi a Giorgio per cambiare stile di vita perché cercavo qualcosa di diverso e definitivo per risolvere il mio problema. So bene che per dimagrire sarebbe bastato ridurre le calorie, limitare pizza e dolciumi ecc. Ma il mio problema non riguardava solo questo: il mio problema più grande erano gli sgarri. Avevo bisogno di qualcuno che fosse esperto non solo dal punto di vista nutrizionale, ma che fosse anche in grado di insegnarmi come poter gestire gli attacchi di fame giornalieri che mi portavano a fallire nella dieta. Quando mi trovavo a cercare un nutrizionista è stato proprio questo l’aspetto che mi ha colpito di più di Giorgio: non solo poteva seguirmi sotto il punto di vista nutrizionale, ma soprattutto insegnarmi delle strategie concrete per non cedere alla compulsività delle abbuffate che ormai mi accompagnavano ogni giorno. Sono passata in poco tempo dal fare 1-2 sgarri ogni pomeriggio a non più di 1 al mese (e da adesso solo in modo volontario e consapevole). Sono riuscita a perdere quei kg di troppo e a riprendere l’attività fisica che in passato mi accompagnava. Grazie al metodo di Giorgio riesco ad essere più serena e consapevole sia nel rapporto con il cibo che nella vita quotidiana. Soffro molto di meno lo stress e si vede. Consiglierei assolutamente Giorgio e il suo metodo a chi, come accadeva a me, ha difficoltà a resistere a quello sgarro di troppo ogni giorno che rende impossibile seguire la dieta, vivendo un percorso nutrizionale senza più stress e ansia (a differenza di molti altri percorsi proposti da altri professionisti). Ma soprattutto perché funziona!

Lo so che in questo momento vuoi razionalmente perdere peso. Lo hai deciso. Sei sicuro della tua scelta. Lo desideri così tanto da essere sicuro di poterci riuscire.

Ma prima o poi una fame irrazionale (sulla quale non hai controllo) finirà per prendere il sopravvento, e tutti questi buoni propositi verranno abbattuti da quella voglia di mangiare impulsiva e incontrollabile che ti porterà a consumare quel piatto di carbonara fuori dal piano, rendendo impossibile perdere peso.

Il lavoro che faccio con i miei pazienti non è solo indicare precisamente cosa mangiare per perdere peso, ma capire cosa dovresti fare per evitare che la tua parte irrazionale prenda il controllo sulla tua dieta.

Mi rendo conto che può sembrare difficile, ma è solo perché nessun altro professionista della nutrizione te ne ha parlato prima.
Ci sono delle strategie e dei metodi estremamente efficaci per evitare di perdere il controllo e cedere di fronte alla tentazione di un fritto misto o di una bella cacio e pepe, anche se ora “stai male” al solo pensiero di dovervi rinunciare. 

Infatti non sai spiegarti cosa succede nella tua mente quando cedi all’ennesimo sgarro che manda a quel paese tutti gli sforzi che avevi fatto fino a quel momento. Quello sgarro che probabilmente ti farà sentire in colpa, portandoti a gettare alle ortiche l’ennesima dieta e tutti gli sforzi fatti fino a quel momento.

Te lo ripeto: la colpa non è tua!

Seguire un percorso nutrizionale con me è come essere seguiti per prepararsi alle olimpiadi dal miglior personal trainer che sa come allenarti a dovere, si assicura che tu vada agli allenamenti e che rispetti il piano d’allenamento, raggiungendo certi risultati in tempi prestabiliti, (come ha fatto Emanuele:)

Emanuele, 27 anni: -9,7kg di massa grassa in 3 mesi

Emanuele è un ragazzo attivo, che si allena 2-3 volte a settimana. Durante questo percorso il suo obiettivo era perdere grasso in eccesso, senza dover fare diete eccessivamente drastiche che di solito gli suggerivano in palestra. È passato da 94 a 87 kg attuando una ricomposizione corporea per ridurre il grasso in eccesso senza compromettere la massa magra (che infatti in proporzione risulta di più dopo la perdita di peso). Emanuele ha raggiunto questo risultato con un sistema basato sull’allenamento mentale per riuscire a rispettare la dieta, cosa che in passato trovava estremamente stressante con altre diete. Non ha mai dovuto rinunciare alla pizza settimanale, e la pasta era presente quasi tutti i giorni.

Un coach di questo calibro non si limita a darti un piano e abbandonarti alle tentazioni.
Sa come seguirti, incitarti, motivarti e insegnarti a non cedere alla parte irrazionale della tua mente.
Ed è esattamente questo ciò di cui hai bisogno in questo momento: un percorso che ti aiuti a superare i tuoi limiti e i tuoi bisogni irrazionali nei confronti del cibo. Senza ricorrere a metodi mirabolanti dalla dubbia efficacia.

gesto di rifiuto con la mano verso hamburger patatine e bibita gassata del fast food

Come quando, sapendo che rischi di cadere in tentazione, finisci per cercare cure miracolose cercando una di quelle strade facili che non richiedono sacrificio: come quelle proposte dai guru dei social che vendono pillole magiche o bibitoni dimagranti. Questa gente vive e guadagna semplicemente illudendoti.

Permettimi di essere molto chiaro e diretto: queste soluzioni miracolose non funzionano MAI, altrimenti tutti le applicherebbero e il 36% degli italiani non sarebbero sovrappeso. Inoltre se bastasse una pillola per perdere peso non scriverebbero sull’etichetta “i risultati sono garantiti solo con una dieta sana e variegata e uno stile di vita attivo”. 

La soluzione facile o la scappatoia non esistono, e chi le propone mente sapendo di mentire. 

Quello di cui hai bisogno non è un’altra dieta da fame, che abbandoni dopo appena una decina di giorni, ma: 


1)Un addestramento mentale per riuscire a non cedere a qualsiasi attacco di fame, momento di debolezza, abbuffata, ecc. derivante dai momenti di irrazionalità

2)Un piano alimentare su misura, gustoso e sostenibile per ottenere risultati con leggerezza e senza sensi di colpa da seguire quando sarai in grado di rispettarlo.

 
I guru nutrizionali dei social media ti abituano inconsapevolmente a vedere la dieta come un insieme di regole facili da seguire, come “basta eliminare i carboidrati”, “mangia solo proteine”, ecc. promuovendo un’alimentazione che è sia malsana che impossibile da seguire a lungo termine. Puoi avere tutta la forza di volontà del mondo, ma diventerà inutile la prossima volta che l’irrazionalità ti porterà a ingurgitare involontariamente il pacco di biscotti o di patatine. Eppure, basta solo capire come funziona la tua mente per evitare che la tua parte irrazionale prenda di continuo il controllo su ciò che mangi.
croce rossa su uomo che beve integratori alimentari per dimagrire

MA COME FUNZIONA?

Ti guiderò in un percorso mirato a riconoscere i comportamenti, le tentazioni e gli errori che ti portano a cedere, e oggi ti porterebbero a non rispettare le indicazioni che ti darò. Oltre a sviluppare un percorso nutrizionale realizzato esattamente su di te con specifiche indicazioni su come seguirlo 

1. Dal nostro primo incontro inizieremo a identificare gli automatismi mentali che inconsapevolmente fanno fallire le solite diete del guru nutrizionale di turno. Ovvero quegli impulsi che la tua mente produce in modo irrazionale e che portano a cercare piacere nella pizza, a giustificarti con scuse improbabili, a rimuginare un frequente senso di colpa e a renderti la vita difficile nel momento in cui vorresti razionalmente rimetterti in carreggiata.

2. Ti fornirò gli strumenti per riconoscere questi automatismi quando si presentano ogni giorno, per fare in modo di appagare il tuo cervello senza dover per forza riempire la pancia fino a scoppiare in un momento di irrazionalità (per poi provare rimorsi e sensi di colpa al ritorno della razionalità).

3. Dopodiché costruirò un percorso personalizzato su di te, basandomi su analisi e misurazioni estremamente approfondite. Un percorso che ti permetterà non solo di disintossicare la tua mente dai pensieri che ti rendono difficile rispettare una dieta, ma di permetterti di seguirla senza più cedere al burger o al dolcetto di turno, riuscendo a viverla senza frustrazioni, con la felicità che meriti mentre guardi rapidamente scendere chili e centimetri. Esattamente come ha fatto Gianluca:

Gianluca, 23 anni, -12.2kg in 5 mesi

Seguendo il mio metodo, Gianluca è uscito dall’obesità in 5 mesi senza rinunce. La sua massa grassa è passata da 32.6 kg a 23.1 kg senza perdere un filo di muscolo grazie anche ad un allenamento concordato con un collega personal trainer.

So che oggi ti sembra impossibile, ma questo succede perché hai associato alla dieta un senso di ansia, angoscia e frustrazione causati dai piani nutrizionali non sostenibili assegnati da nutrizionisti/dietologi /dietisti a cui ti sei rivolto finora che non ti hanno insegnato come rispettare certe indicazioni nutrizionali perché hanno trascurato l’allenamento mentale che serve per riuscirci.

Seguendo il mio metodo, già dalle prime settimane non cadrai più in tentazioni che poi si trasformano inevitabilmente in sensi di colpa e abbandono del piano alimentare, come è già successo invece con le diete passate.

La fase iniziale del percorso sarà intensa ma molto sostenibile mentalmente grazie al percorso che strutturerò per te, in cui ti guiderò passo-passo. Questa fase richiede poco tempo ma molta costanza: per pochi minuti al giorno ti chiederò di eseguire dei semplici esercizi mirati per non cedere al controllo degli automatismi mentali che ti spingono a mollare una dieta.

Quando sarai in grado di non farti controllare dagli automatismi mentali dannosi, passeremo alla seconda fase del percorso.

croce rossa su un elenco di cibi per una dieta settimanale

Creerò per te un percorso nutrizionale personalizzato (niente diete prestampate) costruito sulla base di diverse analisi del sangue che mi permetteranno di elaborare la dieta migliore per il tuo metabolismo, oltre ad analisi estremamente accurate per valutare la tua composizione corporea e il modo migliore per permetterti di raggiungere il tuo obiettivo.

Senza privarti degli alimenti che ti piacciono e che per il tuo metabolismo non costituiscono davvero un problema, a differenza di molti che scelgono di fartene privare con superficialità.
Con un percorso nutrizionale del genere potrai dire addio alle restrizioni assolute, alle rinunce estreme e ai digiuni.

Se un piano alimentare non ti soddisfa appieno non lo seguirai e non raggiungerai il tuo obiettivo, inutile quindi seguire la rinuncia nutrizionale del momento o ricorrere all’ennesimo piano alimentare prestampato o riciclato.

È normale scoraggiarti prima di iniziare una dieta che ti chiede di sospendere per sempre pane, pasta e cioccolato. Ma grazie all’addestramento mentale per abbattere tutti quei comportamenti che ti portano ad abusare di pizza o al cioccolatino finendo per provare sensi di colpa, avrai la garanzia di perdere peso e restare in forma senza soffrire alcuna privazione. Come ha fatto Carolina, ecco la sua storia: 

Testimonianze

(clicca per più dettagli!)

(Nel rispetto della privacy di alcuni pazienti, alcuni nominativi non sono stati inseriti per esteso per rispettarne la sensibilità)

Francesca C. “Ho raggiunto il mio obiettivo senza vivere la dieta come una privazione continua”

Intraprendere questo percorso nutrizionale con il Dottore è stata un’ottima scelta. In lui ho scoperto un professionista molto preparato, ma anche una di quelle persone che puoi solo descrivere come “belle”. Tendo ad essere una persona timida, ma non mi sono mai sentita a disagio o giudicata a causa del mio peso o del mio corpo. Anzi, durante i nostri incontri sono riuscita ad aumentare ogni giorno di più la motivazione che mi ha permesso di perdere con serenità quei kg in eccesso. Voglio ringraziare Giorgio di Cuore, perché a differenza di altri nutrizionisti o dietologi conosce il valore che hanno i rapporti umani durante un percorso di miglioramento della propria forma psicofisica, ed è riuscito a fare la differenza permettendomi raggiungere il mio obiettivo senza vivere la dieta come una privazione continua

 
Melissa Ruggieri “Sono riuscita a perdere peso in poco tempo eliminando la ritenzione idrica e senza soffrire la fame. Mi sento piena di energia, e la dieta non mi pesa affatto”

Mi chiamo Melissa, ho 34 anni, sono una sportiva e ho un negozio in cui mi occupo di vendere oro e gioielli.

Il mio obiettivo era avere un’educazione alimentare: non una di quelle diete massacranti che sfiancano dopo un mese per poi lasciar perdere. Volevo sia perdere peso che sviluppare un rapporto più sereno con il cibo. Avevo diverse convinzioni errate molto diffuse: ad esempio credevo di dover evitare i carboidrati durante la giornata per non ingrassare, mentre invece mi sono sorpresa del contrario.

Prima di iniziare questo percorso mi vedevo più gonfia e appesantita: alcuni vestiti non mi andavano più. In passato ho provato a risolvere questo problema da sola cercando di impormi cosa fare, senza però ottenere risultati. A volte c’è bisogno di un professionista che ti guidi verso il raggiungimento di un obiettivo, e Giorgio è riuscito perfettamente ad aiutarmi in questo.

Prima di questo percorso non mi sentivo bene con me stessa e il mio corpo. Oltre a non vedermi bene avevo una ritenzione idrica molto persistente (ho provato per anni a rimuoverla con fanghi e altri trattamenti senza alcun risultato), inoltre avevo fastidiose bollicine sulla pelle e soffrivo frequentemente di reflusso. Ora tutto questo è solo un ricordo lontano: è bastato seguire il percorso insieme a Giorgio per vedere sparire tutti questi problemi in poco tempo vedendomi da subito più sgonfia.

Prima di questo percorso le ho provate un po’ tutte: elimina il pane, mangia solo 50g di riso, togli la pasta, diete ripetitive a base solo di proteine e verdure, ecc. Mentre sabato e domenica avevo l’abitudine di sgarrare tra aperitivi, bevute, dolci e cene fuori.

Ovviamente diete così drastiche e disordinate non sono sostenibili e sono destinate a durare poco tempo. Quando facevo più sport addirittura mi era stato consigliato di mangiare solo una fetta di pane al mattino senza mangiare altre fonti di carboidrati, e questo non mi permetteva certo di sentirmi bene. Finivo in breve tempo per sentirmi mentalmente distrutta, esausta.

A un certo punto ho deciso finalmente di rivolgermi a un professionista che potesse aiutarmi. Dopo aver cercato diversi professionisti ho deciso di rivolgermi a Giorgio, e mi sono trovata benissimo fin dal primo incontro.

Sono riuscita a perdere peso in poco tempo eliminando la ritenzione idrica e senza mai soffrire la fame. Quando mi alleno mi sento piena di energia, e seguire la dieta non mi pesa affatto durante il giorno avendo anche pane e pasta spesso e nelle giuste quantità.

Suggerirei questo percorso perché può essere portato avanti per lungo tempo senza pesare affatto: è una dieta basata sui gusti di ciascuno, non ha quantitativi ridotti, è semplice da gestire e permette di raggiungere risultati in breve tempo ma soprattutto è possibile mantenerli a lungo termine senza difficoltà. Non mi sento affatto stanca, ed è comodo avere indicazioni precise per poter organizzare le mie giornate al meglio.

Anna F.: “Sono passata in poco tempo dal fare 1-2 abbuffate al giorno a uno sgarro al mese (da adesso solo in modo consapevole), riuscendo a perdere i kg in eccesso”

Sono una fisioterapista di 42 anni, vivo a Roma. Durante la pandemia mi sono bloccata tra lavoro e casa riducendo i miei hobby. In quel periodo ho avuto difficoltà a gestire il mio stress e tutte le sue conseguenze: reflusso, aumento di peso e difficoltà a resistere a quel pasto di troppo. Negli ultimi 2 anni e mezzo mi ero lasciata molto andare, e il mio fisico ne ha risentito parecchio: ho abbandonato palestra, passeggiate, viaggi e yoga. Diciamo che il mio stile di vita non era esattamente perfetto, ma negli ultimi 2 anni e mezzo tutti gli errori alimentari che commettevo si sono accentuati tantissimo: sgarri, spizzicate ecc erano aumentati notevolmente. Volevo sia tornare a una vita più sana che placare questi attacchi di fame improvvisi che avevo durante la giornata, ormai sempre di più e sempre più compulsivi. Mi capitava sempre più spesso di fare pasti irregolari tra pranzo e cena, senza riuscire ad avere un controllo sulle mie azioni. Senza rendermene conto iniziavo a mangiare tutto ciò che riuscivo a trovare in casa in un modo irrazionale e totalmente dettato dall’istinto. Come se sentissi dentro me una voce che mi ordinava di mangiare, senza possibilità di contrastarla. Questo fenomeno era diventato così intenso da rendere impossibile risolvere la cosa da sola. Ci ho provato in tutti i modi tramite astinenze e privazioni: niente più cibo, digiuni e rinunce, che non facevano altro che aumentare i sensi di colpa nel momento in cui cedevo all’ennesimo sgarro. Col senno di poi mi sono resa conto che nei miei metodi fai-da-te per cercare di risolvere questo problema c’era sempre molto istinto ma pochissima razionalità, pensando solo “per dimagrire non devo mangiare”, ovviamente sbagliando e danneggiando me stessa. Ho scelto quindi di rivolgermi a Giorgio per cambiare stile di vita perché cercavo qualcosa di diverso e definitivo per risolvere il mio problema. So bene che per dimagrire sarebbe bastato ridurre le calorie, limitare pizza e dolciumi ecc. Ma il mio problema non riguardava solo questo: il mio problema più grande erano gli sgarri. Avevo bisogno di qualcuno che fosse esperto non solo dal punto di vista nutrizionale, ma che fosse anche in grado di insegnarmi come poter gestire gli attacchi di fame giornalieri che mi portavano a fallire nella dieta. Quando mi trovavo a cercare un nutrizionista è stato proprio questo l’aspetto che mi ha colpito di più di Giorgio: non solo poteva seguirmi sotto il punto di vista nutrizionale, ma soprattutto insegnarmi delle strategie concrete per non cedere alla compulsività delle abbuffate che ormai mi accompagnavano ogni giorno. Sono passata in poco tempo dal fare 1-2 sgarri ogni pomeriggio a non più di 1 al mese (e da adesso solo in modo volontario e consapevole). Sono riuscita a perdere quei kg di troppo e a riprendere l’attività fisica che in passato mi accompagnava. Grazie al metodo di Giorgio riesco ad essere più serena e consapevole sia nel rapporto con il cibo che nella vita quotidiana. Soffro molto di meno lo stress e si vede. Consiglierei assolutamente Giorgio e il suo metodo a chi, come accadeva a me, ha difficoltà a resistere a quello sgarro di troppo ogni giorno che rende impossibile seguire la dieta, vivendo un percorso nutrizionale senza più stress e ansia (a differenza di molti altri percorsi proposti da altri professionisti). Ma soprattutto perché funziona!

Daniele Ferullo “con Giorgio ho intrapreso un percorso che mi aiuta a stare meglio sia fisicamente che mentalmente, e oggi non tornerei mai indietro”

Ho conosciuto Giorgio per passaparola. Prima di sceglierlo per farmi seguire mi sono documentato sul suo approccio mentale alla nutrizione e sono rimasto molto sorpreso. Non parlo ovviamente di ca*ate Zen, (mangiare petto di pollo non mi ha certo permesso di levitare), ma il modo in cui ha strutturato il suo percorso nutrizionale per vivere l’alimentazione senza che sia un peso ogni giorno è stato davvero efficace. Ho imparato a vivere in modo consapevole il mio rapporto con il cibo. Inoltre ogni mattina mi sveglio serenamente, sapendo che quello che mangerò oggi mi piacerà un sacco e mi aiuterà a mantenermi in forma, ma soprattutto non corro il rischio di essere controllato da pensieri irrazionali che potrebbero portarmi a fare un disastro a tavola. Insomma, con Giorgio ho intrapreso un percorso che mi aiuta a stare meglio sia fisicamente che mentalmente, e oggi non tornerei mai indietro. Siamo ciò che mangiamo e Giorgio mi ha aiutato a digerire felicità.

Graziella M. “Ho perso 5 kg in 5 settimane, e la dieta che seguo è diventato uno stile di vita equilibrato”

Negli anni ho provato diverse diete ma con risultati deludenti. Questo perché non avevo mai trovato un nutrizionista capace di ascoltarmi realmente e comprendere i miei bisogni. Fin quando, per caso, non mi sono imbattuta in un post del Dr. Cuzzola. Dopo aver letto del suo approccio che unisce l’approccio mentale alla dieta ho deciso di chiamare incuriosita. Parlando con lui mi sono sentita da subito a mio agio, ho preso un appuntamento fatto la prima visita. Già solo il primo incontro è stato sorprendentemente completo e approfondito, sia per gli aspetti fisici che mentali. Giorgio è neurobiologo nutrizionista che svolge il suo lavoro con una professionalità unica ma allo stesso tempo è una persona buona e disponibile, che non giudica ma sa guidare esattamente nella direzione giusta, e per me questo è fondamentale. Dalle prime 5 settimane con mio sommo stupore ho perso 5kg e tanti centimetri, continuando serenamente nei giusti tempi. La dieta che seguo è diventato uno stile di vita equilibrato a tutti gli effetti, e non soffro alcuna privazione né vivo in balia di sensi di colpa (ogni tanto un piccolo sgarro senza esagerare è concesso, e questa cosa non mi pesa più affatto perché ho imparato come gestire queste situazioni!). Sono molto felice di aver intrapreso questo percorso, e soprattutto voglio ringraziare il dottor Cuzzola per la persona buona e onesta che è.

 

Giovanna L. “Mi sono notevolmente sgonfiata, e ho imparato a gestire in modo sano il mio rapporto con il cibo, senza più preoccupazioni e sensi di colpa”

Il percorso è andato alla grande fin dalla prima settimana: da subito mi sono sentita più sgonfia 😍. La cosa che mi ha sorpreso di più è che prima di iniziare questo percorso tutte le sere sentivo la necessità di mangiare prima di andare a dormire (a volte esagerando anche), mentre adesso non più 😊 Ma soprattuttoprima avevo un rapporto piuttosto conflittuale con il cibo: avevo paura di cedere e mangiare più del dovuto, e questo mi causava notevoli preoccupazioni. In poco tempo con Giorgio le mie convinzioni si sono sgretolate e ho imparato a gestire in modo sano il mio rapporto con il cibo, senza più preoccupazioni e sensi di colpa.

Emanuele Ciccone “sono riuscito a perdere diversi kg di massa grassa aumentando la massa muscolare, con una dieta gustosa e mai pesante”

Giorgio è una persona fuori dal comune, riesce a individuare quelli che sembrano problemi legati alla propria alimentazione e a trasformarli in punti di forza. Da quando mangio come lui mi ha indicato sono riuscito a migliorare non solo gli aspetti legati alla forma fisica (aumento della massa muscolare, e successiva diminuzione del grasso corporeo) ma anche a migliorare notevolmente la mia digestione e a capire quali alimenti sono più indicati per il mio corpo. Durante il percorso insieme sono riuscito a perdere diversi kg di massa grassa aumentando la massa muscolare, con una dieta gustosa e mai pesante. Consiglio Giorgio a chi ha capito che per stare meglio non serve una dieta aggressiva che rischia di causare disagi, ma un cambiamento consapevole di poche abitudini per renderle più sane.

Saverio C. “ho imparato a gestire il rapporto con il cibo in modo che non sia più un peso, dimagrendo con facilità”

Sono super soddisfatto di questo percorso. In questo momento sono appena tornato dalla Calabria dopo una settimana in cui tra comunioni, cerimonie varie ecc. Ho avuto qualche difficoltà nel seguire il piano, ma tutto questo però stavolta non mi ha scoraggiato affatto: grazie a Giorgio ho imparato come gestire situazioni in cui il cibo può essere sia un peso mentale che un reale problema per il corpo. All’inizio mi sembrava strano, ma nonostante tutto in questo momento sono riuscito ugualmente a perdere peso e mi trovo a solo 1 kg dall’obiettivo prefissato! Ci tenevo a ringraziare Giorgio per tutto questo!

Angelica M. “Ho raggiunto il mio peso forma senza sentirmi stanca e senza rinunce”

Grazie a Giorgio sono finalmente riuscita a perdere i famosi “chili di troppo”, raggiungendo il mio peso forma dopo anni a desiderarlo! Sono vegetariana e ho provato moltissime diete fai-da-te prima di approdare al metodo di Giorgio. Grazie ad una dieta semplice, chiara e bilanciata, in pochi mesi sono riuscita a perdere 5 chili, senza rinunce e senza sentirmi stanca o stressata come con altre diete. Oltre a pasti comodi per le mie esigenze lavorative, Giorgio mi ha fornito un’app professionale per avere sempre sotto controllo i miei pasti, e la lista della spesa settimanale. Ora sono decisamente in forma, mangiando meglio e anche più di prima!

Casi studio

(clicca per più dettagli!)

Francesca C., 45 anni, -10 kg in 5 mesi

Francesca era sovrappeso prima di iniziare questo percorso. Mangiava in modo sregolato e aveva tante convinzioni sbagliate sulla dieta. È passata da 62 kg a 53.7 kg, e da 23.7 kg a 15.8 kg di massa grassa diventando normopeso (nonostante le vacanze di natale in mezzo alla dieta e le notevoli tentazioni tra pandori e torroncini). Senza mai privarla di alimenti per lei fondamentali come pizza e gelato, ovviamente inseriti all’interno di un piano calibrato a regola d’arte. E questo percorso non le è mai pesato.

Gianluca Messinese, 23 anni, -12.2kg in 5 mesi

Seguendo il mio metodo, Gianluca è uscito dall’obesità in 5 mesi senza rinunce. La sua massa grassa è passata da 32.6 kg a 23.1 kg senza perdere un filo di muscolo grazie anche ad un allenamento concordato con un collega personal trainer.

Emanuele C., 27 anni: -9,7kg di massa grassa in 3 mesi

Emanuele è un ragazzo attivo, che si allena 2-3 volte a settimana. Durante questo percorso il suo obiettivo era perdere grasso in eccesso, senza dover fare diete eccessivamente drastiche che di solito gli suggerivano in palestra. È passato da 94 a 87 kg attuando una ricomposizione corporea per ridurre il grasso in eccesso senza compromettere la massa magra (che infatti in proporzione risulta di più dopo la perdita di peso). Emanuele ha raggiunto questo risultato con un sistema basato sull’allenamento mentale per riuscire a rispettare la dieta, cosa che in passato trovava estremamente stressante con altre diete. Non ha mai dovuto rinunciare alla pizza settimanale, e la pasta era presente quasi tutti i giorni.

Clementina Izzo, 63 anni, -4.3 kg in 2.5 mesi

Clementina aveva qualche kg in eccesso che non riusciva a smaltire perché amava dolciumi e non riusciva  a seguire una dieta con costanza. Ha raggiunto il suo peso forma (da 60 kg a 55 kg) in circa 2 mesi, mangiando biscotti tutti i giorni e senza rinunciare alla pizza del sabato.

Anna F., 40 anni, -3kg di massa grassa, +1 kg di massa muscolare in 2 mesi

Paola aveva un fastidioso problema. Avrebbe voluto raggiungere il suo peso forma, ma in seguito a un periodo particolarmente stressante aveva preso l’abitudine di mangiare un pacco di tuc ogni pomeriggio. Ovviamente questo la portava a sentirsi in colpa, senza contare che 400 e più Calorie al giorno rendono difficile seguire una dieta raggiungendo risultati. In soli due mesi il problema è sparito: niente più pasti extra e tutta la serenità necessaria a seguire il piano. È stata in grado di raggiungere il peso forma grazie al mio metodo riducendo ritenzione idrica, perdendo massa grassa e aumentando in proporzione la sua massa magra. 
Lucandrea Massaro, 42 anni, -8.4kg in 5 mesi

Lucandrea ha avuto una notevole riduzione di massa grassa nel giro di pochi mesi (guarda le sue misurazioni per capire di cosa parlo). Non ha mai dovuto rinunciare a pizza, gelato o biscotti ed è uscito con serenità dall’obesità.

Giuseppe Scuteri, 41 anni, -4.6kg in 3 mesi

Giuseppe aveva qualche kg di troppo. Nulla di eccessivo ma aveva bisogno di rimettersi in forma anche perché colesterolo e trigliceridi avevano iniziato a salire fuori controllo nell’ultimo periodo (nonostante le terapie farmacologiche).

In pochi mesi grasso in eccesso, colesterolo e trigliceridi hanno smesso di essere un problema, e con un po’ di allenamento è riuscito anche ad aumentare notevolmente la massa magra. Tutto questo senza rinunciare ogni settimana a pollo e patate, bistecca, pizza, pasta al ragù e linguine alle vongole passando da 76 kg a 71.2 kg.

So bene come funziona il cervello quando devi prendere una scelta: all’inizio c’è una forte motivazione, ma per ogni minuto che passa tenderai a posticipare la decisione finale.


Se in questo momento stai leggendo queste parole è perché desideri davvero un cambiamento.


Se hai capito che il problema non è semplicemente cosa mangiare, ma trovare la forza per riuscire a rispettare la dieta nel tempo, prenota adesso una telefonata conoscitiva.
La telefonata conoscitiva è breve e non comporta nessun impegno. Mi serve per capire quale problema devi affrontare con precisione, e se il mio metodo è adeguato a te. Se hai a disposizione analisi e referti tienili a portata di mano. Fisseremo un appuntamento per la tua prima consulenza da circa 90 minuti, durante il quale analizzerò il tuo stato fisiopatologico e le abitudini alimentari e personali sulle quali dovremo lavorare. Dopodiché ti illustrerò i passi di un percorso personalizzato in base alle tue esigenze, e sarai tu a decidere se proseguire insieme.

Clicca sul bottone in basso per prenotare la tua telefonata conoscitiva.

Indirizzo studio: Via Tacito 7, Roma, 00185 – Zona Prati – Metro A Lepanto

nutrizionistacuzzola
Privacy Preferences
When you visit our website, it may store information through your browser from specific services, usually in form of cookies. Here you can change your privacy preferences. Please note that blocking some types of cookies may impact your experience on our website and the services we offer.