OGNI CERVELLO HA LA SUA DIETA

Diabete: come mangiare?

Spesso si crede che avendo il diabete serva seguire diete rigide e restrittive. Quanto c'è di vero? - DIETA DIABETE: come mangiare
Diabete; Biologo Nutrizionista; Neurobiologo nutrizionista; nutrizione consapevole; dieta; miglior nutrizionista Roma

È diffusa la voce secondo cui chi soffre di diabete dovrebbe seguire una dieta rigida e fortemente privativa, in assenza di zucchero o carboidrati. In realtà, queste dicerie sono sbagliate: le persone che soffrono di diabete dovrebbero seguire una dieta varia ed equilibrata, tenendo in considerazione, però, l’indice glicemico degli alimenti e la conta dei carboidrati.

 

Cosa mangiare quando si soffre di diabete?

Una persona che soffre di diabete deve assumere le stesse calorie di una persona normale che abbia un metabolismo ed una fisiologia simili. Deve però prestare attenzione ad alcuni fattori particolari soprattutto alla natura dei carboidrati che introduce nel proprio corpo.

Questo non significa che debba completamente escludere a priori alcune tipologie di alimenti dalla dieta settimanale. Dandosi delle giuste regole è possibile portare avanti una dieta molto variegata e gradevole. E in generale non ci sono alimenti da eliminare in senso assoluto.

 

In breve, l’indice glicemico indica quanto un alimento fa aumentare la glicemia (il glucosio contenuto nel sangue, derivante dal cibo). I cibi con basso indice glicemico non portano a picchi elevati di glicemia e sono dunque preferibili.

 

La conta dei carboidrati, invece, è un’operazione che viene suggerita alla persona diabetica per comprendere le quantità di cibo che deve consumare per non eccedere con l’assunzione dei carboidrati stessi.

Consigli per la dieta in presenza di diabete

Quando parliamo di dieta per diabete, non ci stiamo riferendo al comune concetto di dieta legata al dimagrimento. Certo, per chi ne soffre, mantenere un peso forma è sicuramente d’aiuto. Tuttavia, la dieta per il controllo del diabete non è finalizzata alla perdita di peso, ma al controllo del livello di glicemia nel sangue.

 

Quindi, non bisogna sempre apportare cambiamenti drastici nelle proprie abitudini, privandosi di cibi che possono fare bene alla salute. Basta prendere alcuni accorgimenti e cercare di non cadere in vizi:

  • Evitare di saltare i pasti, soprattutto la colazione. Questo vizio tende a rallentare il metabolismo, oltre che a spingere le persone a mangiare in modo sregolato nelle successive ore della giornata, innalzando i rischi legati al diabete;
  • Limitare gli alimenti ad alto contenuto di acidi grassi saturi e sale, come insaccati, hamburger e patatine, in quanto non solo non favoriscono il mantenimento del peso forma, ma portano a ad aggravare il quadro patologico favorendo disturbi quali colesterolo alto e ipertensione arteriosa;
  • Preferire i legumi a altre fonti di carboidrati. Lenticchie, ceci, fagioli, infatti, contengono carboidrati complessi a basso indice glicemico, l’ideale per tenere sotto controllo la conta dei carboidrati;
  • Oltre ai legumi e consigliabile assumere fonti di carboidrati integrali, quindi ricchi di fibre. Pasta integrale, riso, farro e orzo integrali sono ottimi esempi.
  • Limitare il consumo di alcolici, che affaticano inutilmente il fegato.
  • Prediligere le carni bianche, con minore contenuto di grassi, oltre che con un maggiore apporto di proteine;
  • Evitare gli zuccheri semplici, come quelli contenuti in creme, merendine confezionate, miele, marmellate, succhi di frutta,

 

In ogni caso, l’ideale per chi soffre di diabete è rivolgersi a un nutrizionista e decidere con lui un piano alimentare salutare per tenere sotto controllo i livelli di insulina nel sangue, che prenda in considerazione anche i suoi gusti e le sue abitudini

Condividi questo contenuto:
Privacy Preferences
When you visit our website, it may store information through your browser from specific services, usually in form of cookies. Here you can change your privacy preferences. Please note that blocking some types of cookies may impact your experience on our website and the services we offer.